Chirurgia Generale e Specialistica

Direttore
Dott. Francesco Corcione

Il Dipartimento in questione aggrega competenze chirurgiche generali con indirizzo generalistico e specialistico, quali la chirurgia toracica, endocrina, addominale ed oncologica, oltre le chirurgie di specialità quali l’urologia, l’otorinolaringoiatria, l’oculistica, e l’endoscopia digestiva. Provvede allo sviluppo delle procedure chirurgiche tecnologicamente più avanzate (chirurgia ed urologia endoscopica, chirurgia ed urologia mininvasiva e chirurgia ed urologia robotica) ed al trattamento chirurgico delle patologie aventi maggior impatto sociale (tumori del polmone, colon-retto, mammella e prostata). Nell’ambito delle terapie intensive e subintensive sono riservati posti letto per il percorso post operatorio. In breve, questa aggregazione privilegia i prevalenti obiettivi di condivisione delle risorse strategiche e dell’organizzazione dei servizi in comune (ad esempio, sale operatorie, aree di degenza breve e di day hospital, nonchè degenze post operatorie) e la contiguità fisica dei settori interessati. Presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli la quasi totalità degli interventi chirurgici vengono effettuati in ossequio alla legge 662 della pre-ospedalizzazione. Tale pratica prevede due accessi propedeutici all’intervento chirurgico durante i quali si effettuano tutti gli esami di laboratorio l’ECG, la visita cardiologica, la Rx Torace e la visita anestesiologica. Presso i tre ospedali sono attive diverse Sale Operatorie: nell’Ospedale Monaldi esiste una piastra operatoria della superficie di oltre 3.500 mq con 10 sale indipendenti, due punti di accesso per i pazienti con tapis roulant riscaldato. Nel complesso operatorio è presente una torre di controllo interfacciata con tutte le sale mediante eccellente programma informatico di gestione. Tra le attività della Chirurgia Generale, oltre alla chirurgia oncologica e a quella di alta complessità, è attiva, da circa un anno, la Week Surgery con due posti letto dedicati alla degenza breve. Dal 2002 è in dotazione la versione più aggiornata del Robot Da Vinci, utilizzato in procedure di chirurgia avanzata con microdissezione e micro ricostruzione tissutale. L’UOC di Chirurgia Generale dell’Ospedale Monaldi è sede della Scuola di Chirurgia laparoscopica avanzata della SIC ed organizza 2 corsi annuali teorico pratici che comprendono anche sessioni di chirurgia sperimentale oltrema corsi settimanali di formazione e aggiornamento in chirurgia laparoscopica.

La Chirurgia Generale dell’Ospedale Cotugno garantisce l’assistenza chirurgica alle persone con patologia infettiva ad alta complessità (pazienti coinfettati con HBV, HCV, HIV) e rappresenta un centro di alta specialità videolaparoscopica e di chirurgia della parete addominale. Le attività dell’Endoscopia Digestiva, attraverso visite, consulenze e accessi in day hospital, day surgery e di ricovero ordinario, si sviluppano in aree di specifico interesse e di eccellenze quali l’ecoendoscopia, la videocapsula del tenue, la chirurgia endoscopica delle vie biliari e la ERCP terapeutica. La Chirurgia Toracica si interessa principalmente di trattamento chirurgico delle neoplasie polmonari con eccellenze nell’ambito della video chirurgia e della patologia pleurica. In ambito urologico si effettua prevalentemente chirurgia oncologica con interventi di prostectomia, nefrectomia radicale e cistoprostatectomie con ricostruzione vescicale con anse intestinali. La tecnologia robotica viene, anche in questo caso utilizzata per interventi di chirurgia video - laparoassisitita. Viene anche praticata la chirurgia mini invasiva per ogni tipo di calcolosi con ultrasuoni e laser. L’UOC di Urologia è Centro di riferimento per le patologie dell’uretra (impianto di mucosa buccale per la risoluzione delle stenosi). In ambito Oculistico viene praticata la terapia laser del cheratocono oltre a quella laser e chirurgica del settore refrattivo, del glaucoma e della vitreo-retina. Sono presenti ambulatori specifici per la diagnostica strumentale avanzata del cheratocono, della patologia refrattiva, del glaucoma, della vitreo-retina e della macula. Le aree di specifico interesse in ambito Otorinolaringoiatrico riguardano la chirurgia oncologica della testa e del collo compresa la chirurgia laser, la microchirurgia dell’orecchio ed impiantistica otologica (impianti cocleari e impianti dell’orecchio medio) e la chirurgia del naso ed endoscopica video assistita dei seni paranasali e della base cranica. Tra le attività particolare importanza rivestono quelle del Centro di riferimento regionale per la sordità profonda e gli impianti cocleari e del Centro di riferimento regionale per la riabilitazione della patologia oncologica della testa e del collo.