Sito in Aggiornamento

World Aids Day, in prima linea nella cura delle infezioni da HIV e AIDS

“Il 1 Dicembre è il World Aids Day. L’Ospedale Cotugno è da sempre in prima linea nella cura delle infezioni da HIV e da AIDS e nelle attività di prevenzione. I pazienti che, quotidianamente, incontriamo nei nostri reparti e nei nostri ambulatori oggi vedono cronicizzata la loro malattia e hanno, grazie alla terapia, qualità della vita ed aspettativa di vita pressoché uguali alla popolazione non infetta. Rimane però, ancora oggi, lo stigma per tale infezione, uno stigma che è, per i pazienti stessi, a volte, più invalidante della malattia. Devo, purtroppo, ricordare, anche in considerazione degli attuali tassi di nuove infezioni, il notevole calo di attenzione rispetto alle campagne formative e informative per la prevenzione delle nuove infezioni. Va rivolto, da parte di tutti noi, un sentito ringraziamento agli operatori sanitari e parasanitari del Cotugno che, tutti i giorni, riempiono di umanità e amore i loro atti tecnici-professionali nei confronti dei pazienti con infezione da hiv/aids e questo, a mio avviso, fa del Cotugno un ospedale veramente “speciale”. Per noi tutti, il primo dicembre è tutti i giorni del nostro lavoro” è il messaggio di Rodolfo Punzi, direttore del dipartimento Malattie Infettive ed Urgenze Infettivologiche dell’Azienda Ospedaliera dei Colli – Ospedale Cotugno.

Ricordiamo che, presso l’ospedale, in via G. Quagliariello, il lunedì e il giovedì, dalle ore 7.00 alle 14.00, è attivo il servizio “Gruppo C”. Qui è possibile effettuare lo screening per l’HIV in totale anonimato e senza impegnativa del medico. Gli utenti vengono accolti e assistiti da un gruppo di lavoro composto da medici, psicologi, sociologi e personale infermieristico.